Crystal Nails è il marchio dei campioni del mondo. Visito subito la selezione di cosmetici Crystal Nails – Vai allo Shop

Crystal Nails è il marchio dei campioni del mondo. Visito subito la selezione di cosmetici Crystal Nails – Vai allo Shop

REGISTRAZIONE

Tecnica e Competizioni ( Nailympion )

Quando si parla di ricostruzione unghie si parla sicuramente di tecnica. Ma cosa è la tecnica? la tecnica é quell’insieme di azioni, movimenti, manualità, che grazie agli strumenti e ai materiali permette di ottenere un determinato risultato, in un tempo più o meno prestabilito.

La tecnica della ricostruzione unghie, che si tratti di struttura o di Nail art, negli anni ha dimostrato una grande evoluzione, un miglioramento che era impensabile ai tempi degli esordi.

Ma come si misura il miglioramento, e soprattutto quali sono gli input principali che permettono la crescita e lo sviluppo di una tecnica?

Bene, tra i fattori che stimolano il perfezionamento e lo sviluppo delle tecniche , nonché addirittura la nascita stessa di queste, vi sono le competizioni.

Si, le competizioni di ricostruzione unghie, le nails competitions (le più famose e riconosciute a livello mondiale sono le Nailympion)! Veri  e propri campionati, organizzati fin dagli albori di questo settore.

Tom Holcomb e Jakob Zoltan

Il più grande Competitor insieme al fondatore di Crystal Nails

Zsuzanna Fekete e Jakob Zoltan

Durante una delle presentazioni nuove collezioni Crystal Nails

Una delle coppe vinte in competizione

Uno dei primi e più grandi competitori, fu Tom Holcomb: onicotecnico statunitense, che dedicò la propria vita alla realizzazione di tecniche innovative, che permettessero la realizzazione di lavori sempre più perfetti in tempi ristretti. Mr. Tom Holcomb non solo divenne in breve il più grande campione mondiale, ma arrivó a modificare e ideare i regolamenti stessi delle competizioni, per spingere sempre più al limite le capacità dei concorrenti, e stimolarne la crescita professionale.

Come in tutte le discipline (sportive, canore, culinarie, automobilistiche, eccetera) anche la disciplina onicotecnica necessita di mettere a confronto “i migliori” per crescere e direzionare il mercato verso l’avanguardia e il futuro.

Le competizioni sono state da sempre l’acceleratore di processi che altrimenti richiederebbero anni.

E con le tecniche evolvono di pari passo i materiali, e quindi le aziende produttrici stesse ricevono costantemente indicazioni e idee. Molti dei prodotti di punta delle aziende sono stati testati proprio durante le gare.

Crystal Nails nacque in un’epoca cruciale nello sviluppo del settore: il suo fondatore, l’ungherese Jacob Zoltan, considerò immediatamente l’opportunità di far seguire la “direzione tecnica” del suo marchio emergente, proprio dalle più importanti campionesse di ricostruzione unghie ungheresi e internazionali. E qui non si può non citare il nome di Zsuzsanna Fekete, già nel 2006 pluricampionessa ungherese e campionessa mondiale.

J. Zoltan intuì da subito l’importanza dell’affiancare al proprio potere economico, un team di insegnanti e competitrici seriali, le uniche sulla piazza a saper sviluppare la migliore sinergia di tecniche e materiali, e soprattutto in grado di dimostrarne la validità nel grande palcoscenico mondiale delle competizioni.

Una delle più grandi campionesse negli anni fu Gabriella Kovacs, che dopo le vittorie di Zsuzsanna Fekete, portò il marchio Crystal Nails ad essere riconosciuto da tutto il mondo, con più di trenta titoli internazionali di altissimo livello e trofei di enorme rilievo nel settore.

È in queste competizioni che Crystal Nails poté affermare la qualità delle tecniche e dei materiali, diventando in breve un nome sulla bocca di tutti.

In Italia la prima competizione in cui partecipò Crystal Nails fu nel 2008, nel campionato italiano Nail Pro in cui la sottoscritta raggiunse il terzo gradino del podio, usando per la prima volta la tecnica del camouflage del letto ungueale in gel, tecnica del tutto nuova in Italia. Da allora posso dire che nè è passata di acqua sotto i ponti: sono più di cento le medaglie vinte dai competitori e competitrici italiane in gare nazionali e mondiali, e tra questi non ci sono soltanto gli esponenti più in alto come gli insegnanti, ma anche tantissimi nostri allievi che hanno potuto sperimentare l’ebrezza di mettersi in gioco supportati dal team Crystal Nails.

Crystal Nails ha collezionato una moltitudine  di medaglie. Si stima che siano 240 le medaglie vinte nelle competizioni europee, asiatiche e americane, compresi alcuni titoli mondiali.

Tutta l’azienda è riconoscente verso  i concorrenti e le concorrenti che hanno deciso di spingersi al limite proprio scegliendo Crystal Nails, provando nelle proprie mani cosa significhi gareggiare in Arena. Dopo due anni di stop, dovute alle restrizioni della pandemia, spero davvero si possa tornare presto a gareggiare dal vivo, in arene che ospitano i migliori concorrenti da tutto il mondo, pronti a mettere in gioco le migliori tecniche e migliori materiali e riaccendere quella scintilla magica che ho visto ardere in tutti questi anni.

 

I miei trofei vinti durante le competizioni

Irene Merlo

Master Crystal Nails